Navigare Facile

I Bronzi di Donatello

Bronzi Rinascimentali

La lavorazione artistica del bronzo che ha toccato le vette del sublime nel mondo antico è proseguita nei secoli ed il periodo contraddistinto dalla rifioritura dell'arte è stato abbellito anche da numerosi capolavori nati da questa lega di rame e stagno. Nel corso del Rinascimento hanno, infatti, visto la luce capolavori in bronzo, in diverse circostanze si è trattato di opere commissionate da grandi personaggi dell'epoca per rendere il loro nome immortale.

E' questo il caso del "Monumento Equestre del Gattamelata", la splendida statua bronzea che domina la Piazza del Santo a Padova, capolavoro realizzato da Donatello a metà del Quattrocento in omaggio al valoroso condottiero della Repubblica di Venezia.

L'opera di Donatello è una delle prime statue equestri realizzate in bronzo dell'età moderna ed infatti il maestro fiorentino si è ispirato all'arte greca e romana, per il monumento a Gattamelata così come per i suoi altri capolavori in bronzo che hanno adornato la sua rinascimentale Firenze.

Camminando nella Firenze medicea avremmo, infatti, potuto ammirare la statua bronzea "Giuditta e Oloferne", oggi conservata a Palazzo Vecchio, ed il "David", una delle sculture più famose del mondo. Il David in bronzo è ammirato per le sue forme raffinate, leggere e vigorose al contempo, e a riprova della maestria di Donatello che fu gettato in bronzo in un'unica colata di fusione e dorato a missione impreziosendolo così con particolari semplicemente perfetti, ancor meglio apprezzabili in seguito ai recenti restauri. 

Dove